____________________________________________________________________________________________________________________________________

30 ottobre 2011 – Valle di Maddaloni,  MARATONINA DELLA MELA ANNURCA 

pontiLa classifica della maratonina della mela annurca assegna, nell’ambito della società ASD Atletica San Nicola,   a Pietro Palmiero, Stefano Letizia e Annamaria Merola  rispettivamente il primo posto con 389 punti, il  secondo con 300 punti e il terzo con 294 punti. Non c’è da sorprendersi.   Questa è la conseguenza della eccellente, a nostro avviso,   elaborazione della FIDAL che definisce dei valori relativi e non assoluti per le prestazioni degli atleti.   

 E se quest’anno una classifica  basata sui valori relativi ancora può apparirci strano  dal 2012 non ci saranno deroghe a questo criterio per le gare FIDAL. Il nostro presidente è avvertito.  I punti più pesanti  saranno soprattutto quelli che verranno dalle categorie meno affollate.   

Ma siamo partiti dalla fine, come spesso facciamo.  Dalle conclusioni.  L’inizio è un altro.  

Splendida giornata di sole per 1200 iscritti che partecipano a questa classica competizione.  L’Atletica San Nicola si presenta  con  23 atleti.  Il presidente all’ultimo minuto da forfait cedendo alla ragione che gli suggerisce di non rischiare  guai fisici più seri dopo  i risentimenti  accusati in settimana.     

Al contrario Anna Merola  decide di sfidare una tracheite con la ferma convinzione, suggeritagli da persone che millantano conoscenze mediche,  che la  terapia d’urto consistente nel sopportare un disagio respiratorio di circa un ora faccia proprio al suo caso. Auguri!  

Tante facce nuove.  Tanti  runners che conoscevamo come non agonisti che a Valle  indossavano un pettorale.   E’ evidente, il movimento  podistico nella nostra regione sta accelerando, sta  aumentando potentemente  la  sua velocità di crescita.   Tutti corrono!

Oggi si trattava di percorrere circa 12 km  attraversando  anche il ponti della valle,  dichiarati da qualche anno  patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Temperatura  intorno ai 13-14 gradi (si chiede scusa per l’insistenza su questo dato  ma chi scrive ne è particolarmente sensibile).  Si parte in orario, ore 9.30.  Percorso mirabile paesaggisticamente, completamente chiuso al traffico, che presentava  dal km 2.5 fino al quarto circa “la salita”.   Chi dice 18% , chi dice 20%  di pendenza, non ha importanza.  Il fatto  da riportare è invece che sulla “salita” la gente camminava. Si fermava. Provava a ripartire ma doveva desistere e tornava a camminare.  Spesso si è sentita l’esclamazione : “ at che muntevergine!”.

Tanti,  su quella salita, hanno capito che oggi forse non era il caso di “spremere il limone”  e che forse era meglio godersi la domenica di sole, la corsa in compagnia e l’ottimo allenamento aspettando le prossime domeniche meno impegnative per dar fuoco alle polveri. Ma non tutti hanno ragionato così. P Maienza, G. Tedesco, B. Pastore nonostante avessero già  percorso prima della partenza una ventina di km hanno spinto  anche oggi mossi dall’ossessiva  necessità di confermare che tutto sta procedendo per il meglio, che l’avvicinamento alla maratona di Valencia sta avvenendo secondo i piani.   

Con grande  piacere,  e doverosamente,  sottolineiamo, infine, le buone prestazioni di  Giovanni Pastore, di Paolo Rauci e della famiglia Izzo (Armando e Roberto).

Oggi non era giornata di  PB,  ma domenica prossima dovremmo ritornare in pianura e allora ne vedremo delle belle.  Qualcuno vuole scommettere? 

Ciro Pascarella 64 



 
Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 30 Oct 2011 17:13:42 GMT

Commento: Non immaginate quanto avrei voluto esserci e rivivere l'emozione del passaggio sull'acquedotto. Dai commenti raccolti e dal pezzo di Ciro ho avuto l'ulteriore conferma che è stata una bella giornata di podismo. Cosa dire dei primi relativi, quelli che fuori dalla classifica a scalare risultano molto più forti? Penso che l'anno prossimo ne vedremo delle belle, con una classifica completamente sconvolta rispetto a quanto ci si aspetti. Ok Ciro ... alla prossima, sperando che sia il prima possibile.



Nome: Giovanni PastoreE-mail: 
Nazione:  Data: 30 Oct 2011 18:21:36 GMT

Commento: E' stata davvero una gran bella gara, un paesaggio incantevole e peccato per te (Maurizio) non aver vissuto l'emozione di calpestare quella straordinaria opera vanvitelliana...ma sarà per l'anno prox...forse l'unica nota a mio avviso stonata è stata quel chilometro e mezzo in salita che ha letteralmente messo tutti "in ginocchio" non sembrava più una gara podisica ma una processione sacra...


ASD Atletica San Nicola
L'espressione  di Giovanni " processione sacra" è perfetta! 
_______________________________________________________________________________________________________________________
Nome: anna merolaE-mail: annachecorre@libero.it
Nazione:  Data: 30 Oct 2011 19:27:16 GMT

Commento: Altro che spremere il limone..qua bisognava spremere la mela annurca!!!E' stata comunque una gara stupenda,nonostante la tracheite,ho chiacchierato dall'inizio alla fine con chiunque..qualcuno mi ha pure "corteggiato" eheh..a tratti si è pure discusso sulle maratone più belle al mondo.Ad ogni modo è stata na "passione",una via crucis,non avete notato che molti di noi avevano la croce sulle spalle?La cosa meravigliosa è che ho portato a casa almeno 5kg di mele..se volete favorire..



Nome: GianniE-mail: raffone.gianni@libero.it
Nazione:  Data: 31 Oct 2011 09:33:55 GMT

Commento: Bravi ragazzi, bellissima gara. In effetti la salita era veramente dura ed io per primo l'ho criticata ma lo spettacolo del passaggio sui ponti della valle ha compensato tutto, uno spettacolo indimenticabile. P.S.: Finalmente sono rientrato in squadra e con piacere ho ritrovato nuovi podisti e vecchi amici. Ancora un grazie particolare agli amici Mario e Benedetto Mastrangeli che mi hanno letteralmente portato al traguardo. A presto a tutti!


ASD Atletica San Nicola
Gianni un caloroso benvenuto. Valle non era proprio ideale come gara per il tuo rientro ma guardiamo il lato positivo: le cose possono solo migliorare.

Nome: Giovanni PastoreE-mail: 
Nazione:  Data: 31 Oct 2011 11:44:06 GMT

Commento: Vorrei segnalare a dovere di cronaca che non sono arrivato prima di Paolo Rauci, ma abbiamo percorso dal 7°km in poi la gara insieme e abbiamo tagliato il traguardo contemporaneamente...anche questo è servito a coronare una splendida giornata...



Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 31 Oct 2011 12:36:39 GMT

Commento: Giovanni, infatti il mio rammarico per non esserci stato è proprio per quel meraviglioso passaggio sull'acquedotto che ho avuto la fortuna di passarci correndo (prima volta nella mia vita) il 17 marzo in occasione dei 150 anni della Repubblica per la 18km Limatola-Valle ... anche se in quell'occasione lo "strappone" che raccontate era posizionato alla fine (al 18esimo) e fortunatamente più corto.


Ciro 64
Maurizio, io le ho fatte tutte e due.  La salita di ieri era tutta un altra cosa

______________________________________________________________________________________________________________
Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 31 Oct 2011 15:03:08 GMT

Commento: Maurizio ma come ti dicevo ieri..fortuna che non sei venuto!!Altrimenti restando in tema di processione, ce ne sarebbe stata una al "capezzale" del tuo femorale urlante da parte di noi sopravvissuti,magari con le mele del mio pacco..ehehe.Francesco Letizia ha paragonato la pendenza a quella del tuo garage..ahahah..pensa che se rimanevi bloccato là sopra erano..mele amare!!Solo Mario Salvo che figurava nel pubblico ad una "stazione" della crucis avrebbe potuto portarti in..salvo!





 23 Ottobre 2011 - A Salerno si vince ...

 Mentre a San Nicola gran parte degli atleti si preparavano per l’assemblea plenaria, c’era chi con le mai “compiante canotte” provvedeva a tenere alto il nome della squadra, vincendo in terra granata.A portare la ormai “speriamo già vecchia” canotta della nostra squadra sul gradino più alto del podio (podio virtuale in quanto a Salerno c’era solo il bellissimo lungomare e … basta!) ci ha pensato  Ciro Pascarella junior.

 Ciro “senior”, seppure  pieno di buona volontà, al massimo vincerebbe  una corsetta  a tre tra  lui , il sottoscritto e il  nonnino Maiello (quest’ultimo ovviamente  arriverebbe terzo). Magari alla corsetta  potrebbe partecipare anche Anna Merola solo perché, e per poco ancora,  è un po’ più lenta del nonnino. Ciro Superman Pascarella con lo strepitoso tempo di 1h 20’ 59”  conquista il primo posto per la  categoria TM arrivando   18-mo nella classifica gnerale.

 Giornata, iniziata come da consuetudine in piazza al bar Umberto dove, in sei ci siamo ritrovati per partire alla volta di Salerno. C’era anche Giacomo, futuro nostro compagno non ancora  ufficialmente aggregato sotto la stessa canotta.

 Arrivati a Salerno siamo stati accolti sul lungomare da un  fortissimo vento.  In più ci si è messo un pettorale che ha impiegato almeno mezz’ora per “farsi ritirare” che quasi- quasi  … ma poi un po’ per voglia, un po’ per forza abbiamo iniziato il nostro  riscaldamento.All’avvicinarsi dell’ora X, quando ormai tutti eravamo nei pressi della partenza, in maniera, a dir poco comica, avviene quasi all’improvviso, senza che lo speaker abbia il tempo di accorgersene (lui, figuriamoci noi) il fatidico start (presumibilmente senza il botto) .

 Eravamo un po’ tutti con la testa altrove e qualcuno di noi era intento a fare foto (chissà chi sarà stato questo fotoreporter podista ?).Insomma siamo partiti solo perché tutti intorno a noi hanno cominciato a correre e ad attaccare i cronometri per registrare la prestazione.

 Ma la silenziosa partenza della mezza maratona nulla ha a che vedere con la partenza quasi in incognita della distanza regina. In assoluto e rispettoso silenzio i circa 100 atleti sono partiti con passo felpato per i 42km e rotti. Noi, invece, eravamo in circa 800 alla partenza. Per alcuni di noi questa gara è rientrata nella preparazione delle maratone di fine novembre. Pietro Maienza ed il sottoscritto con obiettivo Valencia,  mentre Benedetto Mastrangeli con destinazione Firenze. Gli altri atleti invece liberi di volare … hanno volato.

 Per il Pascarella già ho detto del suo eccezionale successo (omettendo volontariamente che anche lui correrà Valencia a fine Novembre; l’ho fatto per evitare confronti). C’è inoltre da evidenziare la prestazione di Lucio Perna che stabilisce il suo  personale sulla distanza con  1h 39’ 21”. Bene anche Stefano Letizia che corre nuovamente questa distanza dopo tanto tempo, accompagnandosi al sottoscritto per i primi 17 km e quindi chiudendo con il tempo di 1h 46’ 31”.

 Pietro Maienza senza forzare conclude a ritmo maratona la sua prestazione in 1h 25’ 24”. Mi sa proprio che sarà difficile stargli dietro a Valencia se non a tavola davanti a una bella paella. Benedetto Mastrangeli chiude in 1h 40’ 29” il suo atto preparatorio per la prossima maratona Toscana. Il sottoscritto, giusto per la cronaca, rientrante dall'infortunio che lo ha tenuto fermo ben 12 gg., rispetta con meticolosa precisione il ritmo maratona ”auspicato” per Valencia, fermando il cronometro su 1h 43’ 35”.

 Sono sicuro che oltre a Pietro, riuscirò a stare dietro anche a Ciro Pascarella junior che sarà dei nostri a Valencia. Il guanto di sfida è lanciato. Terrò testa anche a lui a tavola dove si attendono fuochi di artificio e dove  (oh saranno tanti i dove ma “c’aggia fa” non sono mica un letterato io ...) qualche atleta vecchio e ormai già nonno finalmente appenderà le scarpette a chissà quale chiodo in terra, o meglio ad un muro valenciano...

 Scusatemi per la mancanza di vena poetica e vi rimando alla presentazione della maratona di Valencia che è già ricca di propositi bellicosi e previsioni “abbastanza”reali di distacchi al Maiello ...


Giuseppe Nuzzo



_____________________________________________________________________________________________________________________________ 

Ciro 64 
Peppe grazie della stima. Sono sicuro che il nonnino arriverebbe terzo ma non so se io riuscirei ad arrivare primo. 
Complimenti a tutti per le grandissime prestazioni a Salerno. 
Per mio cugino  sono di parte  ma credo che non è ancora finita la sua progressione. Sul serio corre da relativamente poco.

Nome: LucioE-mail: 
Nazione:  Data: 25 Oct 2011 13:04:40 GMT

Commento: Bravo Peppe, per la meticolosa cronaca. Oltre ad un ottima altleta, anche un ottimo reporter. Complimenti.



Nome: NickE-mail: 
Nazione:  Data: 25 Oct 2011 13:43:49 GMT

Commento: Bravissimi tutti ragazzi, ma permettetemi di dare dello strepitoso al tempo di Ciro il piccolo, veramente una performance di grande soddisfazione e grande merito. X l'ing. Nuzzo ,,,, stai attento al Maiello a Valencia, lo vedo determinatissimo, potrebbe uscire anche una bella sorpresa.



Nome: Pietro M.E-mail: 
Nazione:  Data: 25 Oct 2011 14:33:37 GMT

Commento: Complimenti a Ciro e a Lucio per le loro performance. Ciro, in particolare, ha condotto una gara magistrale viaggiando ad una velocità costante per tutto il percorso e portando a casa un ottimo risultato.


P. Maiello (il nonno)

Complimenti innanzitutto a ciro e lucio. 
Ne approfitto per  dire pubblicamente che  non mi interessa nulla di quello che G. Nuzzo dice in giro.   Sono solo certo che alla su citata maratona di Valencia, Giuseppe Nuzzo arriverà al traguardo  dopo ma molto dopo, diciamo almeno 15 minuti.

Nome: Pietro M.E-mail: 
Nazione:  Data: 26 Oct 2011 10:20:48 GMT

Commento: Grande Pasquale sei tornato ad essere combattivo come qualche anno fa... penso che questa volta sarà una sfida all'ultimo sangue (di capezzolo intendo!!!!)



Nome: Giuseppe NuzzoE-mail: giunuzz@tin.it
Nazione:  Data: 26 Oct 2011 16:23:18 GMT

Commento: vedremo, vedremo....almeno essere arrivato dietro di me nelle ultime 10 km. è servito a farlo riallenare seriamente, comunque andrà dovrà ringraziarmi il caro pasquale maiello, a meno che per arrivare davanti a me nn forzi così tanto da farsi male...ma visto che è nonno penso abbia messo più giudizio...




16 Ottobre 2011 - Il bosco d’autunno, un miracolo? Forse, ma solo della natura…

Oggi è una di quelle giornate di autunno che ognuno di noi  ricorda dei tempi trascorsi. Una bella domenica, sole tiepido e leggero vento di tramontana che mal si addice ad una sveglia di buon mattino, sicuramente qualcuno questa mattina avrebbe preferito rimanere a letto…
Ma anche oggi, in occasione della gara podistica “Autunno al Bosco” tre rappresentanti dell’Atletica San Nicola si sono dati appuntamento alle 07:30 per raggiungere il bosco di Capodimonte.
A dire il vero questa mattina c’era un’occasione in più che accresceva l’entusiasmo, la prima gara con i nostri colori di Anna Pinto, “new girl runner entry” .
E’ stato questo il motivo che ha indotto Gianni Senatore (in foto) a prendere parte alla scarna rappresentanza nonostante il naso intasato, gola irritata, raucedine, muscoli indolenziti … insomma  un vero virus atletico in azione.
Arrivati a Napoli, preoccupato delle condizioni dell’amico Gianni, il comune amico Giulio D’Alessio ha fatto trovare al bar, poco distante dall’ingresso porta principale della reggia, tè bollente al limone e caffè.
Tra un tè, un caffè, le chiacchiere e le fermate tecniche d’uopo, abbiamo rischiato di arrivare tardi al ritiro dei pettorali.
Infatti, avendo parcheggiato l’auto presso l’ingresso porta Miano, e diversamente alla gara “Primavera al Bosco” la distribuzione dei pettorali come del resto tutta la manifestazione era nel piazzale antistante al vialone della partenza della gara primaverile; dalla porta Miano praticamente sono circa 2 km.
Ritirati i pettorali abbiamo avuto giusto il tempo di indossare l’abbigliamento di gara e fare un brevissimo riscaldamento.
A dire il vero in questa gara più che le canotte dei partecipanti erano le fronde del bosco a dare i mille colori a Napoli. Forse a causa di ben tre altre gare podistiche contemporanee in Campania il numero dei partecipanti non ha superato le 400 unità.
Il percorso è stato differente dalla gara primaverile, praticamente la direzione di corsa è opposta e senza il passaggio davanti al piazzale del Museo. 
Partenza spostata sul vialone accanto a quello dell’arrivo, cioè per chi conosce questa competizione, il lunghissimo vialone in leggera salita che non si scorda... che fortunatamente per questa gara lo si è percorso in discesa, ma non per questo la gara è meno impegnativa di quella precedente.
Siamo quindi pronti sulla partenza e fa subito uno strano effetto vedere i top runner a mezzo braccio da noi. La nostra Anna mostra subito una concentrazione tipica della prima gara, qualche consiglio su come impostare la gara con un Gianni, anestetizzato dall’adrenalina della competizione, sembra quasi “normale”.
Sparo in perfetto orario, 09:30, e via, un volo di foglie cadute che per un attimo ai passanti un po’ distratti fa pensare ad un altro miracolo, dopo la caduta della teoria di Einstein anche  Newton viene violato, un vortice ascendente di foglie che tenta di raggiungere i rami inariditi.
Lungo questo viale di circa 1,5 km, tappezzato di foglie multicolori, tutti gli atleti si lanciano ad un passo decisamente inferiore alla loro media al km. Arrivati in fondo al viale però inizia un percorso sterrato tortuoso ed in leggera salita, ed è proprio qui che Gianni si sveglia dall’anestesia. Si guarda intorno domandandosi cosa ci fa lì. Di lì a poco il superamento di Anna, che sensibile come solo lei è, per non disturbarlo manco lo saluta. Ed è a questo punto che prende coscienza che si tratta di una di quelle solite domeniche di competizione podistiche. 
Le condizioni fisiche però non sono quelle solite, lo tentano ogni metro percorso ad un dignitoso ritiro, ma la sua testa è quella solita: faccio solo 3 km …… ora provo almeno a chiudere il giro ai 5 km …….. faccio solamente la discesa per la seconda volta e poi mi fermo …….. ma ora non manca tanto …. e trova quindi la forza di portare a termine una gara in una sofferenza che nemmeno la prima volta che ha messo le scarpette ricorda di aver provato.
All’arrivo sul traguardo la nostra grande Anna Pinto è così fresca che tenta di ritornare indietro per andare incontro a Gianni, che di sicuro si sarà fermato lungo il percorso, ed un commissario la prende a volo invitandola a proseguire avanti e consegnare il tagliando posto sul pettorale. Le buone condizioni all’arrivo, a cambio abiti avvenuto, gli farà dire “ potevo dare di più” ; che va benissimo; ed è con questo spirito che si affrontano le competizioni, bisogna arrivare al traguardo convinti di poter dare di più. Noi podisti un po’ fettecchie, arrivare un minuto o due prima del proprio tempo medio, non se ne accorge proprio nessuno… 
Di ben altro tono è stata l’esclamazione di Gianni, la prima frase di senso compiuto che gli uscita dalla gola, a circa due minuti dopo aver tagliato il traguardo, “ho la trachea in fiamme! Sono senza fiato! Mi dovevo fermare!”.

Giuseppe Vanacore




 ASD Atletica San Nicola


Un caloroso benvenuto ad Anna. 
Cogliamo l'occasione per dissociarci da quanto riportato dal cronista  ed in particolare con  la espressione " la caduta della teoria di Einstein " che potrebbe ledere alla reputazione scientifica della società.  Vanacore esprime una opinione del tutto personale di cui si assume la piena responsabilità. 

Nome: Anna PintoE-mail: anna.pinto_1967@libero.it
Nazione:  Data: 17 Oct 2011 13:14:05 GMT

Commento: Ringrazio l'A.San Nicola per il caloroso benvenuto, ma ringrazio ancora di più Giuseppe e Giovanni per avermi trascinata in questa meravigliosa avventura permettendomi di partecipare ad una gara non più in anonimato ed il battesimo non poteva avvenire in un luogo migliore.Grande Giovanni,non so come abbia fatto a finire la gara in quelle condizioni, questo dimostra che d'ora in poi niente potrà fermarlo e mille grazie a Giuseppe che oltre ad essere un trascinatore è sempre pronto a dare ottimi consigli.



Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 17 Oct 2011 13:21:38 GMT

Commento: Nel sostenere che tutto è relativo, direi che è relativa anche l'interpretazione della legge stessa e delle sue applicazioni, nonchè la sua interpretazione in contesti boschivi opportunamente pompati da buone dosi di adrenalina e di endorfine. Tutto questo per dire che non sono minimamente relativi, bensì assoluti, i risultati della neo iscritta Anna, la prestazione di Giovanni (nonostante gli acciacchi) e quanto ha fatto il nostro Peppe Limetta (per l'occasione ha sostituito il Flex con una limetta per le unghie) che ha ritoccato il PB sulla distanza di ben 1 secondo, portandolo da 43:00 a 42:59.



Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 18 Oct 2011 10:15:38 GMT

Commento: Bravi ragazzi, mi avete fatto sognare! ...anche se a distanza e in differita.



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 18 Oct 2011 15:16:19 GMT

Commento: Che bello!In primavera non mancherò..benevenuta Anna Pinto!Finalmente!!:))



Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 18 Oct 2011 20:36:34 GMT

Commento: Penso che con la lettera A abbiamo terminato (abbiamo ben 3 Anna). Ora dobbiamo passare alla lettera B, per cui aspettiamo le Barbara, Beatrice, Bice ... etc. Poi passeremo alla lettera C e così via fino all'ultima lettera dell'alfabeto. ;-) )




16 Ottobre 2011 - III  Albanova Running - San Cipriano d’Aversa:  Chiuso il Poker dell’Agro Aversano

L’Arca Atletica Aversa Agro Aversano d’intesa con il Comitato Regionale Campano della FIDAL e il Comitato Provinciale FIDAL di Caserta hanno organizzato la “III Albanova Running”, gara su strada di 10 Km.
Protagonisti di questa competizione la Città di San Cipriano d’Aversa che ha chiuso con la quarta gara il poker dell’agro aversano.
Ma veniamo a noi e alle vicende di casa nostra. I preliminari come di consueto, noti a tutti, sono stati rispettati. 
Ore 7,30 gli atleti sannicolesi impegnati per la gara si sono ritrovati al solito punto di ritrovo per iniziare la giornata con un buon caffè. 
Arrivati nella cittadina aversana è stato necessario, mai come questa domenica ventilata e fredda per il periodo, un buon riscaldamento dei motori. L’Atletica San Nicola si è presenta all’arco di partenza con ben 8 atleti in gara più la giovane promessa del podismo sannicolese Roberto Izzo. 
Ore 9,00 in punto lo speaker Marco Cascone fa partire il fiume umano composto da circa 600 atleti, in realtà solo 546 arriveranno al traguardo. Il percorso in gran parte pianeggiante con alcuni tratti in leggera salita si snoda attraverso un unico tracciato per più di 10 Km, per la precisione 10,140 Km.
Senza nessun colpo di scena, come da copione, il superCrocco si presenta all’arrivo con un tempo di 38,58 ed una media di 3,50 min/Km, affermando ancora una volta che CROCCO C’E’…. Dietro di lui tutti gli altri.
Pastore Giovanni per un breve tratto iniziale cerca di mantenere il passo del Crocco per poi attestarsi sul suo passo decisamente più blando e chiude con un ottimo  41,12. A seguire il giovane Izzo Armando che conferma tutte le sue potenzialità facendo fermare il cronometro a 42,09. Letizia Francesco taglia il traguardo con un tempo di 43,57, Mandarino Michele registra un bel 44,07. Izzo Giovanni che, nonostante lo stato influenzale,  chiude a 45,08. Infine, Letizia Stefano ferma il tempo a 45,36.  Dei 546 arrivati non risulta Marino Angelo, il quale nonostante la sua nota tenacità, è stato costretto ad abbandonare la gara al  Km 2 per una contrattura al polpaccio destro. Auguri Vice-presidente di una pronta guarigione…!!!
Non possiamo che chiudere questa cronaca con la prestazione di Roberto Izzo. Senza pettorale, come del resto ci ha abituati, il giovanissimo podista sannicolese ha seguito il gruppo percorrendo tutti i 10,140 Km gestiti con ripetute successive (sessione di allenamento per la sua specialità) e chiudendo con uno strepitoso tempo di 41,53. 
Ovviamente, i tempi cronometrici registrati oggi non sappiamo se considerarli col vento a favore o col vento a sfavore…certo è che di vento se ne sentito davvero tanto!!!


Giovanni Pastore




___________________________________________________________________________________________________________
 ASD Atletica San Nicola

Crocco non fa più notizia.La notizia sembra invece, da quanto leggiamo, il numero di ritirati. Come mai  cosi tanti ?  ,, percorso praticamente piatto, 10 km ... vento si,  ma certamente condizioni climatiche non esasperate
___________________________________________________________________________________________________________
Nome: Giovanni PastoreE-mail: gio.pastore@teletu.it
Nazione: ITALIA Data: 17 Oct 2011 20:56:26 GMT

Commento: Il numero degli atleti se non arrivava a 600 ne mancavano pressochè pochi...basta pensare che il pettorale che hanno dato ad Armando quella mattina numerava 584 e c'erano altri come lui...quello che ho potuto notare che molti sembravano infreddoliti e la gara è partita puntuale alle 9,00 lasciando poco margine di riscaldamento...e poi è da sottolineare il percorso che non era del tutto pianeggiante anzi comprendeva diverse salite (tra cui un cavalcavia tipo Marcianise) anche se non eccessivamente pendenti...Cmq un plauso realmente va fatto a questi due ragazzi Armando e Roberto che si stanno allenando come i pazzi e i risultati incominciano a vedersi...BRAVI RAGAZZI...!!!



Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 18 Oct 2011 07:49:42 GMT

Commento: Penso anche io che l'emblema di questa gara siano certamente Roberto e Armando. Il nuovo che spinge e che mette da parte il vecchio ... papà, nonchè zio, Giovanni che, sarà stato pure influenzato, ma la vedo dura a riprendere i due scugnizzi che vanno come razzi. Forse gli arrivi sono stati un pò scarsi perchè i "vecchietti" si sono fermati infreddoliti prima del tempo ... ma noi comunque teniamo duro!!



9 Ottobre 2011- V^ Memorial Salvatore Mastropietro , Maddaloni (CE), Non ci sono più i tempi di una volta

Ormai è un dato di fatto, siamo diventati una società che si è guadagnata rispetto, che è uscita dall'anonimato andando nel giro di  un paio di mesi tre  volte in premiazione (quattro se contiamo Macerata Campania). Oggi,  ci siamo classificati  al sesto posto su sette disponibili, ma la cosa ancora più significativa  è che le altre squadre, le altre sei premiate,  sono squadroni, sono praticamente quelle che da anni cannibalizzano le varie competizioni podistiche su strada che si svolgono in Campania. Siamo entrati nel club, ora dobbiamo  rimanerci  e, perché no, puntare ad assumere un ruolo ancora più importante. mad_3Non c’è dubbio siamo sulla strada giusta.  32 atleti all’arrivo, quasi l’80% della squadra.  E tutti hanno dato tutto quello che avevano. Molti PB disintegrati, a dispetto di chi dice che il percorso misurasse 200 metri in meno.  Il nostro GPS segnava 9900 mt, solo 100 in meno,  e per quanto ci riguarda, rispetto alla stima per difetto (per sentito dire) fatta ufficialmente, è  una misura ragionevolmente più affidabile.  Ma è inutile parlarne.  Fiumi di parole  al miele invece per gli atleti che hanno percorso i due giri piatti e velocissimi dell’ormai classica competizione organizzata dai Road Runners di Maddaloni.  Giornata ideale per una gara podistica: sole splendente, 17-18 C alla partenza  e quasi totale assenza di vento.  Ore 9.31, pronti, via,  si parte!  Ore 10.08 e 32 secondi (dopo 37 minuti e 32 secondi) la prima canotta blu e bianca al traguardo, la più familiare di tutte, quella del vecchio campione. Quella di “blade runner crocco” come qualcuna lo ha soprannominato. Misteri della medicina sportiva ma Filippo Crocco, allenandosi in maniera ridicola rispetto ai tanti “professionisti”, o presunti tali,  che affollano il nostro mondo amatoriale, riesce a chiudere con una media di 3:47 min/km (e non 3:49 come dice la classifica ufficiale).   Bella sorpresa alle sue spalle, o forse no, troviamo tra G. Tedesco e P Maienza (che prima della gara avevano esagerato un po’ con un  riscaldamento di 20 forse 25 km) Giovanni Seccia. Ancora non abbiamo capito quali siano gli obiettivi di Giovanni  ne le sue potenzialità di miglioramento, ma come outsider, non c’è che dire, si sta facendo rispettare eccome.  mad6mad5mad4 Ancora un Giovanni segue al 5 posto ed è l’architetto, professore, fotografo, politico, blogger, ecc. della ASD Atletica San Nicola  ovvero Giovanni Pastore. Bravo Giovanni!  Debutto assoluto per Giuseppe Letizia che sicuramente mente  sapendo di mentire se vuol farci credere di essere un principiante  visto il bel 39.50 realizzato oggi.  Ma forse è un altro errore dei giudici, forse non è stato rilevato il pettorale corretto, magari si trattava di un altro, magari di un altro che ci sarebbe piaciuto si fosse chiamato, ad  esempio, Armando.   Allora,  bravo Armando! 

Un plauso importante lo meritano Benedetto  Mastrangeli e Nicola Pastore che hanno iniziato una progressione, speriamo inarrestabile, verso i tempi dei rispettivi fratelli storicamente più veloci.

Giovanni Senatore, Massimo D’Errico, Annamaria Merola si migliorano ancora.  Lo fanno anche Lucio Perna   e Michele Mandarino.

Oggi quasi  una giornata “miracolosa”, con la realtà vissuta  in gara che ha messo positivamente in discussione quella sedimentata  per mesi. Chiusura per eccesso di rialzo del titolo   "prestazioni cronometriche  Atletica San Nicola" !

Un episodio miracoloso  per tutti . Chi scrive,  ma anche tutti quelli che leggono,  conosce  con straordinaria esattezza quali possono essere i compagni che puòmad1incontrare  al settimo km in gara, soprattutto quando sta tirando.   Sa, dei suoi compagni (e non solo),  le prestazioni assolute e sa le prestazioni in gare recenti. E’ facile fare due più due.  Ma  questa volta, la somma non ha dato quattro,  il processore è andato in tilt, e interrogato rispondeva: “ atleta non riconosciuto”. Affiancato,  lo abbiamo finalmente riconosciuto,    Alessandro Biondillo alla media di 4.15 minuti a km  stava certificando, alla grande, l’efficacia  del training  per la  maratona del mese prossimo a Valencia.   

E che dire delle belle gare di Giovanni Izzo, Paolo Rauci, Armando Cicala, Ciro Pascarella Sr. Michele Mandarino, Pietro Palmiero, Angelo Marino, Vincenzo Cennamo, ecc.,ecc. ?

E’ il caso di leggere e incorniciare la classifica di oggi  ma non di meno ci fa piacere elencare  i PB che sono crollati, o quelli che crediamo lo siano. Ovviamente in ordine rigorosamente alfabetico:

  • BIONDILLO Alessandro 42:28
  • CENNAMO Vincenzo 46:52
  • D'ERRICO Massimo 45:36
  • DI CHIARA Massimiliano 45:58 (battesimo oggi)
  • LETIZIA Francesco 42:51
  • MANDARINO Michele 43:26
  • MEROLA Annamaria 46:22
  • PASTORE Giovanni 39:43
  • PASTORE Nicola 42:33 
  • PERNA Lucio 43:37
  • SECCIA Gianni 39:25
  • SENATORE Giovanni 54:06

 Tra questi  arbitrariamente battezziamo “il più bello PB ” quello  ottenuto da  Massimiliano DI CHIARA  al debutto "assolutissimo", ancora più assoluto di quello ottenuto dal Letizia che abbiamo ormai ribattezzato Armando.  Magari Max potremmo chiamarlo Ernesto, in ogni caso: Benvenuto!

(Ciro Pascarella 64)




 __________________________________________________________________________________________________________________________
Nome: PietroE-mail: 
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 10:28:17 GMT

Commento: complimenti ad Alessandro Biondillo che più di tutti gli altri ha letteralmente stracciato il suo record sulla distanza. Continua così in vista della gara x eccellenza!! e poi a Ciro Senior per aver ritrovato quella forma fisica e mentale che ormai mancava da troppo tempo.


Ciro 64 
Grazie Coach dei complimenti ma celebriamo quale eroe del giorno Alessandro Biondillo (pazzesco cosa possa fare solo il training!)

Nome: MaurizioE-mail: 
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 13:23:19 GMT

Commento: Sesti classificati in una gara con circa 800 all'arrivo. Bene, bene. E' un risultato per il quale fa piacere dire: "io c'ero!", anche se ... #@!#!@ ... il mio femorale sinistro non mi ha permesso di godermela fino in fondo. Sarà per la prossima volta. Piazzamento di società + personale. Un commento sul mio amico Alessandro, compagno di qualche avventura nemmeno troppo lontana, stai diventando anche tu un TROPP RUNNER. Bravo!



Nome: Giovanni PastoreE-mail: gio.pastore@teletu.it
Nazione: ITALIA Data: 10 Oct 2011 13:27:09 GMT

Commento: Grandissi amici per i tempi straordinari ottenuti da molti...e complimenti particolari al SuperCrocco sempre più bandiera di questo gruppo...!!!



Nome: ciro77E-mail: cirpasc@hotmail.it
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 13:48:02 GMT

Commento: Complimenti a tutti! Un piccolo accorgimenento: la new entry si chiama di chiara e non de chiara...



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 14:28:52 GMT

Commento: Io sono commossa! E non solo per il mio risultato (mi è servita la sgridata del Fucile affinchè abbassassi le braccia ed il successivo schiaffone sulle mani del Maiello!) ma anche per quello di tutti gli altri.Crocco, e che lo diciamo a fare, si è allenato pare solo due volte, di cui una con me e i fedelissimi delle ore 18 del mer. Sono felice per Francesco L, Massimo, Ciro 64, Biondillo, Nicola P etc..a questo punto benvenuto autunno nelle nostre gambe!



Nome: maxdecimo7@hotmail.itE-mail: 
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 20:47:16 GMT

Commento: Un saluto a tutti i menbri della ASD Atletica San Nicola. E' la prima volta che scrivo visto che ieri ho corso la mia prima gara con voi. Vi volevo ringraziare per l'accoglienza e se il buon giorno si vede dal mattino....devo immaginare che etrerò a far parte di un gruppo di ottimi atleti e bravi ragazzi, dai quali, data la vostra esperienza, spero di poter carpire i segreti del podista. Special Thanks a Ciro 64 per il caldo Benvenuto, a Ciro 77 per la puntualizzazione anagrafica e a Francesco L. per i consigli pregara. Al prossimo allenamento spero di incontrare qualche altro componente. A presto



Nome: Nicola pastoreE-mail: nicola.pastore@hotmail.com
Nazione:  Data: 10 Oct 2011 21:01:29 GMT

Commento: .....e be ragazzi quando il gioco si fa duro mi pare che ci siamo..... e ci saremo senz'altro sempre di più, perchè è lampante che la competizione attizzi buona parte di noi...



Il Presidente

Non ci si poteva aspettare meglio, in questa stupenda  giornata. Tutto è andato a meraviglia, una giornata fresca ma non umida con una leggera brezza, che non ha fatto penare la calura  dei giorni scorsi , agli atleti partecipanti alla V^ edizione del  “Memorial Salvatore Mastropietro”, magnificamente organizzato dagli amici dei Road Runners di Maddaloni.

I componenti del team ASD Atletica San Nicola , ben 32 atleti in gara, hanno risposto positivamente a questa manifestazione, facendo registrare delle performance di tutto rispetto, dal primo all’ultimo arrivato al traguardo.
In qualità di presidente non mi sento di dover fare un nome, anziché un altro,  siete stati tutti Grandi.
Domenica a Maddaloni mi avete fatto emozionare nel ricevere quel premio  quale 6^ società giunta al traguardo tra le società big del podismo campano (presenti quasi 900 atleti con più di 50 società partecipanti).
Non mi stancherò mai di ripetermi, sono  e sarò sempre orgoglioso di rappresentarvi.
Un forte abbraccio a tutti.
Il vostro presidente.
Nicola D’Andrea
___________________________________________________________________________________________________________________

Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 11 Oct 2011 16:34:21 GMT

Commento: Ecco un numero che non avrei mai immaginato ...più di 50 società partecipanti ...e al 6°!!! ...questo si che è un ottimo posizionamento. Congratulazioni al ns presidente, allora!! ...ma anche a tutti gli altri organizzatori ...e pure a noi corridori!



Nome: GIACOMOE-mail: giacomo_landolfi@yahoo.it
Nazione:  Data: 11 Oct 2011 19:34:36 GMT

Commento: Complimenti di cuore a tutti voi, bravi rgazzi siete stati grandi..., mi sarebbe piaciuto partecipare alla festa con voi, purtroppo devo attendere ancora 2 mesi, cmq.....ASPETTATEMI CHE STO ARRIVANDO ANCH'IO...., penso che il prossimo anno ci divertiremo !!! Ciao a domani (mercoledi' ndr) GIACOMO LANDOLFI


ASD Atletica San Nicola

Giacomo  hai usato la parola giusta , "festa". Se il clima resterà questo, anche il prossimo anno, ne vedremo delle belle.

Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 12 Oct 2011 09:45:56 GMT

Commento: Presidente..ti meriti una bella torta fatta da me prima possibile (sto leggendo il manuale ed il ricettario-vangelo del bimby). Giacomo..a stasera per le ripetute e..Giovanni Seccia!!!! Comm è brutt sta parol! "Corridori" fa troppo vecchio e stantio e noi nostante l'età che avanza ora stiamo cominciando a dimostrare la nostra "giovinamma"...si dice PODISTI!!!!I corridori sono quelli che non vogliono entrare a far parte di Atletica San Nicola!!!



Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 12 Oct 2011 10:38:24 GMT

Commento: ah ah ah ...Anna, l'ho usato apposta! ...proprio per equipararci ironicamente alla "bassa manovalanza"!!! ;) ma se preferisci "podista" ...VAI A PODARE!!!! >:)



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 12 Oct 2011 13:21:57 GMT

Commento: Gianni Seccia certo che lo sai..altrimenti un corridore come te non avrebbe questi tempi.Tranchill che vado a podar o come suggeriva il Cherubini(quello del vecchio vocabolario..non Jovanotti..)a “trapejar” tra un pò..



Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 14 Oct 2011 12:48:29 GMT

Commento: Anna, che schiaffo culturale mi hai dato ...mi ci sono voluti 2 giorni e wikipedia per risalire a questo Cherubini!!! :|



 

2 Ottobre 2011
1° Stracasagiove, tra scugnizzi e serpenti

Appuntamento in Piazza degli Eroi a Casagiove stamattina per un appuntamento podistico doppio: una 3km dedicata a ragazze/i tra 11 e 15 anni e una 10km per atleti di età superiore ai 15 anni.

Partiamo dagli “scugnizzi”. Quelli che poiché sono piccoli allora vanno piano. Quelli tra i quali c’è anche il nostro Roberto Izzo. Insomma quelli che sono partiti alle 8:45 ben presentati e spronati dallo speaker Agostino Rossi e che hanno portato a termine i loro 3km sul percorso stradale offerto dalla cittadina Casertana. Aggiungo percorso stradale abbastanza variegato rispetto alla natura del selciato e ben lontano dal tartan della pista.
E così questi scugnizzi, almeno parliamo dei primi classificati, si sono tirati 3km a 3:10 a km.
TRE MINUTI E 10 SECONDI A KM PER BEN TRE KM?
Ma questa è roba da grandi!! Ma non erano piccoli? Non dovevano andare piano?
Roberto all’inizio è stato staccato dal gruppetto di testa che ha poi caparbiamente raggiunto per classificarsi 5° con una media di 3:20/km.

Poi è venuto il turno di quelli un po’ più grandicelli, quelli che vanno dai 15 ai 70 anni, cioè quelli che sono partiti alle 9:30 immediatamente dopo l’inno di Mameli per provare e testare questa neonata 10km che gli amici dell’ASD Power Casagiove hanno preparato con cura per tutti i circa 500 atleti intervenuti.

Ma che c’entra il serpente (quello citato nel titolo)? 
Ebbene dovete sapere che un “serpente” ha certamente aiutato i nostri amici casagiovesi nel disegno di questo tracciato di gara che sinuosamente si è inerpicato con le sue spire in una quantità impressionante di strade e viuzze di Casagiove regalando ben circa 40 cambi di direzione (di cui la maggior parte a 90°) ai podisti in gara che in ogni caso hanno potuto procedere su strade ben presidiate e chiuse al traffico.
L’incalzare continuo dei cambi di direzione è stato tale che appena imboccata una strada era possibile già vedere dove si sarebbe girato poco più avanti (in effetti facendo una semplice divisione si potrebbe dire che mediamente ogni 250mt abbiamo girato da qualche parte).
Al 7° cambio di direzione ho salutato i miei suoceri che mi aspettavano affacciati al balcone; all’altezza del 10° cambio invece ho ricordato che ci abitava Gilberto, anche lui podista in questa gara,tra il 21° e 22° invece … e al 31° … mentre all’altezza del 40° cambio di direzione, su via della Libertà verso Piazza degli Eroi, e dopo circa 10,3 km, uno dopo l’altro ci siamo presentati sotto il traguardo che ha visto Giuseppe Tedesco 20° assoluto seguito a ruota da Pietro Maienza 24°; poi seguiti dall’invalicabile muro dei Giovanni (Seccia, Pastore e Izzo) che rispettivamente si sono classificati 69°, 90° e 121° per lasciarsi dietro lo stuolo degli altri che, se pur arrivati con tempi ottimi, purtroppo non da PB a causa di quei circa 300mt in più.
Chiudono il corteo degli arrivi le nostre gentil donzelle Anna Merola, Martina Pelella che è già alla seconda domenica in nostra compagnia ed infine Antonella Ricciardi che, dopo l’esperienza a San Marco, ha deciso di esserci anche oggi.

Archiviamo quest’altra domenica podistica che, per noi dell’Atletica San Nicola, si è svolta per una parte a Casagiove, una parte a Striano per una gara di 10km di cui probabilmente i protagonisti ci racconteranno qualcosa in più, ed una parte per strada a macinare km in ottica allenamento maratona.

Maurizio Fucile




_______________________________________________________________________________________________________________ 

ASD Atletica San Nicola
 domenica  "tortuosa" e un po più lunga,   e ciò nonostante la riconferma dei tropp runner e dell'ottimo invalicabile muro dei giovanni....

Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 3 Oct 2011 13:46:27 GMT

Commento: Vero.. percorso tortuosissimo, pure per Cuccagna siamo passati! E'stato impressionante poi riuscire a vedere il gruppetto dei 41'circa che passava (Giovanni Pastore ti ho visto!) mentre il mio gruppone si incanalava nell'ennesimo vicariello e sembrava che fosse rangiungibilissimo..ma ci separavano almeno 7'!! Che botta alle gambe quei 300m in più ma per molti dei nostri è come se non ci fossero stati..tempi da paura! Peppe nuzzo..ho onorato il tuo pettorale comunque..sallo!!!



Nome: Giovanni PastoreE-mail: gio.pastore@teletu.it
Nazione: ITALIA Data: 3 Oct 2011 17:30:54 GMT

Commento: Cara Anna sei sempre generosissima nei tuoi commenti, è vero sto attraversando un'ottima condizione di forma, pensa che al 10 km ho fermato il tempo a 40'17'' (anche se non se non so effettivamente se erano 10), cmq anke tu non scherzi i tuoi tempi sono ottimi e vedrai che a Maddaloni farai ancora meglio visto che il percorso è molto più agevole...Nel pomeriggio ho incontrato il Presidente che mi ha riferito che tutti stiamo migliorando e la squadra a Maddaloni farà un figurone...!!!



Nome: giacomo_landolfi@yahoo.itE-mail: giacomo_landolfi@yahoo.it
Nazione:  Data: 3 Oct 2011 20:32:41 GMT

Commento: Ciao a tutti, ormai ho preso gusto a scrivere su questo bel sito, volevo rivolgere un pensiero alla caviglia del buon Maurizio..(non vedendolo nel defaticamento del lunedi' mi sono preoccupato). Un saluto va anche a Biagio Pastore, con il quale ho condiviso il percorso della gara, che ahime'era 260 mt piu' lunga, mi permetto di correggere il buon Giovanni precisando che abbiamo passato il decimo km a 41.09. Infatti siamo arrivati insieme, speiamo che la prossima gara non sia a zig zag..ciao



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 3 Oct 2011 22:30:48 GMT

Commento: Distrutta!Sarà stato il percorso di ieri?Le gare una dietro l'altra?Nonostante lo scarico fatto allegramente e "chiacchieratamente" poche ore fa..non c'è un solo muscolo e tendini annessi che non mi faccia male..il tutto peggiorato da quella cremina da massaggio che abbiamo trovato nel kit di Macerata Campania..ehehe..ho praticamente le gambe effetto ustione da giornata al mare! Giovanni,dall'art di Fucile puoi evincere che i metri in più c'erano eccome..voi non li avete sentiti..io sì!



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 4 Oct 2011 07:56:09 GMT

Commento: Ossequi allora alla caviglia di Maurizio,al piriforme di Giacomo,allo stiramento del nuzzo,allo sciatico del Catania,alla bandeletta tibiale del pastore,all'anca del Maiello,al dente dolorante del Crocco,alla pubalgia del Seccia,al "non so che" del presidente,ai miei fastidi sparsi qua e la,alle nostre rotule rotelle fuori asse...eheh..a tutti gli amici "acciaccati" di Atletica San nicola che ciò nonostante danno sempre il massimo..una "presta" PB a noi tutti..olèolè



Nome: AndreaE-mail: powercasagiove@libero.it
Home Page:  http://www.powercasagiove.it 
Nazione:  Data: 4 Oct 2011 09:13:56 GMT

Commento: Ringrazio l'A.S.D. Atletica San Nicola per la partecipazione alla I STRACASAGIOVE. Avete ragione sulla lunghezza del percorso che misurava 10,300 Km circa. Riguardo alla tortuosità dello stesso, era l'unico sistema per fare un solo giro considerando che Casagiove, purtroppo, non ha strade di periferia da poter percorrere. Vi ringrazio nuovamente e vi aspettiamo l'anno prosimo.


ASD Atletica San Nicola
@ Andrea,  sappiamo bene che non è facile organizzare un evento podistico e quindi 300 volte complimenti perché siete andati alla grande.  Riguardo all'infermeria, Anna, direi che molti di quelli che hai nominati  sono  "anziani" (e non aggiungiamo altro).

Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 4 Oct 2011 10:53:54 GMT

Commento: Yeahhhhhhhh..finalmente la conferma..se ne è discusso ieri per tutto l'allenamento..quindi Maurizio ci ha "azzeccato"(oltre alla caviglia..hihihi)..300 m in più! Quindi avendo io concluso in 48'45" se a sta a b, come c sta a d,il mio crono a 10km segnava 46'37"..può essere??O accecata dal sudore agg sbagliat a vrè??No perchè se è così ditelo..anzi no..non ditemelo...era PB..lo sarebbe stato!!!!Ghghghghghg


ASD Atletica San Nicola

@ Anna, bastava un GPS e avresti certificato un nuovo PB. Ora sai cosa farti regalare a Natale [detto tra noi, comunque, non avresti fatto il PB :a 4.44 min/km sei passata ai 10km a 47:20]

Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 4 Oct 2011 12:49:25 GMT

Commento: Già..agg sbagliat a guardà infatti..lo conferma anche la realazione quaternaria..che mi da 47'03"..ahaha..magari PB per un secondo o meno..hihihi..GPS sia!Ma subito..non posso aspettare a natale...sai quante gare mi attendono...o volete che mi fermi..non so..magari potrei soltanto continuare una tantum a scrivere delle vostre gesta...non esiste proprio!



Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 4 Oct 2011 15:15:40 GMT

Commento: il mio 40'32'' a 10,3km si traduce in 39'22'' a 10km ...ma io in realtà ho fermato il mio crono a 40'13'' ...che sarebbe un'altra 20-ina di secondi in meno. Pietro, avevo promesso 38 ...l'ho toccato quasi!!! >;)



Nome: anna merolaE-mail: 
Nazione:  Data: 6 Oct 2011 09:13:31 GMT

Commento: Però! Si divertono a fare i cciovani giovani sti Giovanni!! Che tempi!! Non ci sono più i tempi di una volta..eheheh



Nome: PietroE-mail: 
Nazione:  Data: 7 Oct 2011 12:04:44 GMT

Commento: Dai Giovanni Seccia ti rifarai domenica a Maddaloni... ti lascerò passare e farò il tifo x te... ragazzi domenica vi voglio ''affamati'' di vittoria (personale intendo)!! Tutti insieme x vincere un ulteriore premio di società... grazie a tutti voi



Nome: Giovanni SecciaE-mail: kgkgkg@alice.it
Nazione: ITALIA Data: 7 Oct 2011 16:15:20 GMT

Commento: No Pietro ...è meglio che tu e l'amico Tedesco andate avanti ...e io mi porto un bell'arpioncino per venire a traino! ;)



 


 
Powered by A.S.D. Atletica San Nicola - Copyright ©
per contatti: asd@atleticasannicola.it
  Site Map